eTORO: la piattaforma “Social”

Abbiamo ormai capito che il Trading Online è una delle possibili alternative per chi non si rassegna a depositare i propri risparmi su un conto corrente nell’epoca in cui i tassi di interesse sono praticamente azzerati.

Va però ricordato che per poter praticare con successo e senza preoccupazioni questa alternativa al conto corrente, c’è bisogno di operare una saggia scelta in relazione al broker.

Una piattaforma sicura: eToro

Come si può fare per scegliere una piattaforma in grado di dare ampie garanzie di serietà? Il primo accorgimento da rispettare è quello teso a sincerarsi che il broker abbia regolari licenze rilasciate dalle autorità che sono chiamate a vigilare sul regolare svolgimento delle operazioni di Borsa.

EToro, qui il link per iscriversi alla piattaforma è una delle piattaforme più popolari in assoluto, può vantare le certificazioni concesse da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission ) per l’Europa, da FCA (Financial Conduct Authority) per il Regno Unito e NFA (National Futures Association) per gli Stati Uniti.

Tra le prescrizioni di queste direttive c’è in particolare quella relativa ai depositi dei clienti, i quali devono essere riposti all’interno di conti segretati e soprattutto disgiunti da quello della società controllante. Una precauzione resa necessaria dalla pericolosa commistione verificatasi nel passato ad opera di piattaforme che si sono distinte per i comportamenti opachi, creando non pochi danni alla propria clientela.

Ma chi è eToro?

Il broker è nato a Tel Aviv nel 2006, andando a concretizzare una idea dei fratelli Ronen e Yoni Assia e ad oggi può far conto su milioni di clienti sparsi in ogni parte del mondo. Già il suo successo, innegabile, può costituire una prova dell’affidabilità di questo operatore.
*Tutti gli strumenti finanziari presenti su questo sito comportano rischi di perdere capitale. Essendo il tuo capitale a rischio è consigliabile fare trading dopo una certa esperienza.

Come fare soldi “Copiando”

Se il lato sicurezza di eToro è praticamente indiscutibile, a permettergli di crescere sino a diventare uno dei brokers più gettonati è stato il social trading, considerato alla stregua di una vera e propria rivoluzione nel comparto.

Di cosa si tratta? In pratica, i traders che decidono di registrarsi alla piattaforma possono scegliere se operare normalmente seguendo le strategie da essi elaborate, oppure affidarsi al COPY TRADING, ovvero seguendo quelle degli utenti più esperti, ovvero i traders certificati e i Popular Investor.

I primi sono coloro che hanno inviato tutta la documentazione necessaria per dimostrare di essere una persona reale, pur potendo nascondersi dietro un nickname. I secondi, sono allo stesso tempo verificati, ma devono obbligatoriamente utilizzare il loro nome e cognome, senza potersi camuffare.

Qual’è il vantaggio dei traders certificati? Possono ritagliarsi una percentuale di quanto i seguaci riescono a guadagnare imitandone le mosse, ricevendone quindi una contropartita importante.

La scelta del trader certificato può avvenire grazie ad una analisi di tutti coloro che decidono di sottoporsi a questo vaglio preventivo.

Facendo leva sulle impostazioni, si può quindi decidere quanto investire in ogni singola operazione copiata, dando lo spunto al sistema per iniziare a copiare le transazioni in automatico, oppure riservare attenzione soltanto ai segnali di trading forniti dagli altri investitori, in modo da decidere soltanto in seguito se sia il caso di copiare l’operazione o soprassedere.

Come si può facilmente capire, proprio questo strumento si è rivelato un formidabile fattore di crescita per eToro, spingendo anche un gran numero di utenti inesperti ad iscriversi, avendo la garanzia di poter seguire le strategie messe in campo da chi magari investe ormai da anni.

>> ETORO TI INCURIOSISCE? CLICCA QUI PER INIZIARE IL TUO TRADING >>

Perché Imparare se si può Copiare?

Naturalmente avere la possibilità di effettuare dei corsi sul Trading prima di cominciare ci può permettere di sia capire cosa o chi stiamo copiando, sia cercare di “rubarne” l’esperienza.

Per questo la piattaforma offre un gran numero di strumenti formativi in grado di aiutare i traders a consolidare il proprio know-how e reggere per questa via alle turbolenze che possono caratterizzare i mercati finanziari senza eccessivi timori.

A rendere possibile tutto ciò è la TRADING ACADEMY, che prevede la presenza di webinar, guide video e molto altro, tra cui un conto demo illimitato e totalmente gratuito.

Si tratta di un ambiente simulato in cui vengono riprodotti fedelmente i mercati e nel quale l’utente alle prime armi può dispiegare e mettere alla prova le sue strategie senza mettere in palio soldi reali.

Se la demo ha un preciso limite nella mancanza di stress, proprio perché non si rischiano soldi reali, dall’altro lato può permettere al trader di iniziare a capire la complessità dei mercati e le difficoltà che si troverà ad affrontare giorno dopo giorno.
Per poterne usufruire, basta iscriversi anche senza deposito, fornendo le proprie generalità, lasciando un indirizzo e-mail e indicando le modalità con cui si intende ritirare gli eventuali guadagni.

Il deposito minimo e i bonus d’ingresso

Una volta che si decida di passare allo step successivo, ovvero transitare dalla modalità demo alle operazioni reali, si dovrà invece provvedere al deposito minimo, che si attesta a 200 euro.

Si tratta di un livello studiato in modo da non costringere il trader ad uno sforzo finanziario eccessivo, ma anche di consentirgli una certa operatività che potrebbe essere impedita ove la cifra depositata fosse troppo bassa.
Va infatti considerato che le prime operazioni proprio perché contrassegnate da naturale inesperienza potrebbero rivelarsi in perdita, comportando l’immediato azzeramento del conto, ipotesi che è meglio prevenire.
Va anche ricordato come il benvenuto riservato da eToro ai nuovi affiliati sia tra i più generosi in assoluto, sotto forma di un bonus che può arrivare al 10% della somma depositata, sino ad attestarsi a 8mila euro.

Qui sotto una breve presentazione del broker!

>> STAI PENSANDO DI ISCRIVERTI A ETORO? CLICCA QUI E SCOPRI COME FARE! >>

La piattaforma e i costi operativi

Per quanto riguarda l’ambiente in cui si troverà a negoziare il trader, va sottolineato come la piattaforma sia assolutamente user-friendly, ovvero congegnata per facilitare l’esperienza dell’utente e aiutarlo a realizzare i suoi scopi.

Naturalmente prima di scegliere il broker, conviene anche sincerarsi sui costi che esso comporta per poter operare. Nel caso di eToro vengono applicati spread tali da aggirarsi mediamente intorno ai 2 o 3 PIP per CFD, qualunque sia l’asset scelto (azioni, materie prime, indici o Bitcoin).

Infine il servizio di assistenza ai clienti, che è considerato una sorta di fiore all’occhiello di eToro, grazie alla possibilità di interagire con gli operatori in 20 lingue diverse.

Dicono di eToro

L’ultimo aspetto che va ricordato è quello relativo alle opinioni sulla piattaforma, che sono generalmente molto positive.

Sia gli addetti ai lavori che i traders, sui tanti forum di discussione online, sono soliti mettere in rilievo la grande affidabilità di eToro non riducendo il tutto al vantaggio, pur evidente, di poter fare social trading, ma evidenziando l’ottimo mix che il broker è in grado di offrire ai suoi sempre più numerosi clienti.

Tra le caratteristiche più apprezzate occorre senz’altro ricordare l’assistenza alla clientela, che è attiva lungo tutto l’arco della giornata per cinque giorni alla settimana.
Chi abbia problemi può contattarla mediante telefono o chat, potendo così sottoporre la situazione ad un operatore che cercherà di risolverla nel modo più celere possibile.

Un dato di non poco conto, proprio in considerazione dei disguidi che hanno caratterizzato nel passato i rapporti tra alcuni operatori e la propria clientela.

>> CLICCA QUI PER INIZIARE A FARE TRADING CON ETORO! >>